Rana pescatrice al mosto di Garganega con crostini di pane saraceno - Corte Quadri - Hotel - Ristorante Lonigo
Rana pescatrice al mosto di Garganega con crostini di pane saraceno

Rana pescatrice al mosto di Garganega con crostini di pane saraceno

Ingredienti per 4 persone:

– 400 gr di uva Garganega
– 2 rane pescatrici (circa 500gr)
– sale/pepe
– aglio
– olio

Per i crostini di pane saraceno:

– per un Kg, 1 kg di farina di grano saraceno
– 12 gr di lievito
– 12 gr di sale
– olio q.b.
– 50 gr di strutto
– far riposare per otto ore al coperto
– far cuocere in forno a 200 ° per 12 min

Preparazione

Dopo aver pulito e tagliato la rana pescatrice, scottarla in padella con olio e aglio (in seguito a quest’operazione, togliere l’aglio). Schiacciare col passaverdura 300 gr di uva Garganega e sfumare il succo con la rana pescatrice. Ultimare la cottura a forno ventilato a 165 ° per 5 minuti.
Adagiare la rana pescatrice e il mosto in una fondina coi chicci d’uva fresca e i crostini di pane.